Questions tagged [word-usage]

Questions about correctly using a word within a particular phrase or context

Filter by
Sorted by
Tagged with
1
vote
0answers
222 views

“Qualcosa di migliore/peggiore” sono forme ammissibili per esprimere “qualcosa di meglio/peggio”?

So che si dice "niente di meglio" e "niente di peggio". Per esempio, al numero 6 della voce "meglio" del dizionario De Mauro si trova: 6. agg.inv. FO con valore neutro indica cosa migliore: se ...
2
votes
2answers
235 views

Sull'uso e significato del termine “distinguo” come sinonimo di “distinzione”

Su questo articolo di Euronews mi sono imbattuta nella frase seguente (grassetto mio): La Francia che aveva già sbandierato la data dell'11 maggio, fa un distinguo, se gli indicatori non rispettano ...
2
votes
1answer
66 views

“È partita una tirata”: uso di “partire” e di “tirata”

Un po' per caso, mi sono imbattuta in questo sito web in cui si fa una critica di uno spettacolo teatrale basato sul romanzo Ragazzi di vita, di Pier Paolo Pasolini. Anni fa ascoltai la lettura di ...
4
votes
2answers
525 views

Uso di “dissociarsi”

Leggendo questo articolo, mi sono imbattuta in questa frase Oggi tutti se ne dissociano, ma i voucher sono stati approvati e introdotti per legge dal Parlamento che fa uso del verbo "dissociarsi" ...
7
votes
4answers
25k views

“La mia famiglia” or “mia famiglia”?

I am confused as I thought "mia famiglia" translated to "my family", but I was recently corrected and told it was "la mia famiglia"... What is the difference?
1
vote
1answer
150 views

Differenze di uso tra “numero” e “cifra” in contesti quotidiani

Non mi è chiaro quando si usa la parola "cifra" e quando invece si adopera "numero" in contesti quotidiani. Al numero 1.c della voce "cifra" del vocabolario Treccani ho trovato che una delle ...
3
votes
1answer
105 views

Fino a quando è stata in uso la desinenza -a per la prima persona singolare dell'imperfetto indicativo?

Ecco l'incipit del racconto Il pugno chiuso, di Arrigo Boito (nella versione edita da Liber Liber):       Nel settembre del 1867 viaggiavo in Polonia per certa missione medica che mi ...
1
vote
0answers
70 views

Sull'uso di “fosserci” e forme verbali simili

Nel racconto Il pugno chiuso, di Arrigo Boito, ho letto (grassetto mio):       Nel settembre del 1867 viaggiavo in Polonia per certa missione medica che mi era stata affidata; doveva ...
4
votes
5answers
16k views

Differenze di uso tra gli aggettivi “realista” e “realistico”

Quando ho scritto questo post ho avuto dubbi su quando usare l'aggettivo "realista" e quando invece l'aggettivo "realistico". Ho letto le definizioni del vocabolario Treccani, ma non sono sicura di ...
3
votes
4answers
377 views

È corretto dire “idee molto estreme”?

Secondo la Treccani, l'aggettivo estremo proviene di un superlativo: estremo /e'strɛmo/ (ant. stremo) [dal lat. extremus, superl. di exter o extĕrus* "che sta fuori", trattato anche in ital. come ...
5
votes
0answers
113 views

Esistono parole italianizzate in epoca fascista correntemente di uso comune?

Come è tristemente noto in epoca fascista molti termini stranieri di uso comune, tendenzialmente inglesi o francesi, furono italianizzati, diversi esempi possono essere visti in questa domanda. Che ...
2
votes
0answers
87 views

Significato e uso di “tenersi le mazzate” e altre espressioni simili

Nel romanzo Mille anni che sto qui, di Mariolina Venezia, ho letto (grassetto mio):       La sventurata moglie di Oronzio aveva due figli, ma soprattutto aveva quel marito ...
2
votes
0answers
116 views

Uso dell'imperfetto in frasi come “si succhiava il dito fino ai cinque anni”

Si tratta di una domanda correlata a quest'altra. In una risposta è apparso questo esempio di frase che esprime un'abitudine nel passato con un'espressione che delimita la durata nel tempo (l'ho ...
2
votes
0answers
75 views

Uso della preposizione in espressioni come “esco alla sera”

In questa risposta è apparsa questa frase tratta da un libro (grassetto mio): Uscivo sempre alla sera. L'uso della preposizione articolata "alla" ha attirato la mia attenzione: io avrei detto ...
2
votes
1answer
69 views

Sulle forme Eneide ed Eneida

Stavo leggendo il canto XXI del Purgatorio con l'aiuto delle note di due libri diversi, quelle di Anna Maria Chiavacci Leonardi (Mondadori) e quelle di Emilio Pasquini e Antonio Quaglio (Garzanti). ...
1
vote
0answers
77 views

Uso di “costringere” + aggettivo

Leggendo questa notizia su Euronews, ho trovato questa frase (grassetto mio): Oltre 2.8 milioni di persone sono costrette lontani dalle proprie terre, soprattutto a causa di conflitti come quello ...
4
votes
1answer
188 views

Sull'uso di “insomma”

Quando ho scritto questo post (prima di tutti gli aggiornamenti), ho usato l'avverbio "insomma" nell'ultima frase. Mi si è suggerito, però, che non si trattasse di una scelta adeguata perché i lettori ...
2
votes
1answer
163 views

“Finale” oppure “fine” di una parola, di una frase, di un paragrafo?

Rileggendo un mio commento a una vecchia domanda, in cui avevo scritto molta gente che non sa italiano pensa che "spaghetti" sia un singolare e aggiunge una "s" al finale per fare il plurale ho ...
2
votes
1answer
2k views

Perché “lo spaghetto” o “lo gnocco” invece di “gli spaghetti” o “gli gnocchi”?

Nei ristoranti italiani di Barcellona ho osservato che molti camerieri, quando arrivano con le portate, dicono "lo spaghetto", "lo gnocco", "la tagliatella", ecc invece di "gli spaghetti", "gli ...
2
votes
0answers
92 views

Vittime e morti

Ho sempre pensato che la definizione di vittima fosse "chi subisce le conseguenze" (spiacevoli). Per questo motivo, mi ha sempre infastidito il linguaggio giornalistico quando usa la parola vittime ...
2
votes
2answers
191 views

Un panino freddo

Stavo usando Busuu correggendo qualche esercizio di persone che stanno imparando l'italiano e mi sono imbattuto in una persona che, durante una simulazione di una interazione in un bar, chiedeva di ...
2
votes
1answer
370 views

Come e quando si usa l'espressione “non esser farina da far ostie”?

Ho a casa da molti anni un libro molto curioso intitolato Diccionari d'espressions corses comentades, di Jean-Guy Talamoni. Tratta di modi di dire della lingua corsa, ma è scritto in catalano. Infatti ...
2
votes
3answers
1k views

“Ti voglio tanto tanto bene”: multiple usage of “tanto”

Is it adding "tanto" twice the correct way to emphasise the "so much" in this sentence? i.e, so so much: Ti voglio tanto tanto bene.
3
votes
1answer
121 views

Come e quando si usa “scrutinare” e “scrutinio” in ambito scolastico?

Leggendo le notizie sulle elezioni nel mio Paese, ho imparato questo verbo: "scrutinare". A mia sorpresa, però, quando l'ho cercato nel dizionario, ho scoperto che questo verbo e anche il sostantivo "...
4
votes
2answers
488 views

Minestra, minestrone, e zuppa

Che differenza c'è tra il significato delle parole minestra, minestrone, e zuppa? Grazie.
6
votes
3answers
512 views

How to interpret the expression “sì che”?

Laëtitia sì che è una commerciante in gamba. How does this phrasing compare to simply saying: Laëtitia è una commerciante in gamba. I wonder if "sì che" is added to place an emphasis: {...
1
vote
0answers
67 views

Quando e dove si è usato “ventana” come sinonimo di “finestra” in italiano?

Sfogliando il Grande dizionario della lingua italiana, mi è sembrato curioso trovare questo lemma:     Ventana2 sf. Finestra.     Linati, 20-7: Li avrà notati laggiù, ...
4
votes
2answers
196 views

Qual è la differenza semantica fra appurare e constatare?

Guardando sul dizionario (sia quello cartaceo che su Google) ho notato che questi due verbi sono dati per sinonimi. Ora, non essendo madrelingua e non avendo una piena conoscenza di tutte le ...
0
votes
0answers
115 views

Word order in a Cemetery Crypt Scripture

Which one of the following four epitaphs is the most beautiful/sentimental for a scripture on a cemetery mausoleum crypt? I am also taking into consideration that: Per Sempre means Forever Sempre ...
4
votes
1answer
117 views

Qual è il significato di “veste chiassosa”?

Nel romanzo Storia di chi fugge e di chi resta di Elena Ferrante ho letto: Mi sentivo ormai parte di un potere legittimo, universalmente ammirato, aureolato di cultura d’alto livello, e volevo ...
2
votes
0answers
622 views

Differenze di uso tra “fai come credi” e “fai come ti pare”

In principio, "parere" può avere il significato di "credere". Ecco una delle accezioni data dal vocabolario Treccani: 2. a. Ritenere, credere, giudicare (col soggetto logico nel dativo: mi pare, ti ...
6
votes
2answers
177 views

Uso dell'aggettivo “concavo”

Non so se questa sia la sede adatta per porre questa domanda. Tuttavia, dato che in questa comunità vi è molta gente che ha dimestichezza sia con la lingua italiana che con la matematica, credo possa ...
4
votes
2answers
72 views

“Ora sono in regola”: uso dell'espressione “essere in regola”

Care e cari, sto traducendo un romanzo italiano dove una migrante dice: Ora sono in regola. So che vuol dire che i suoi documenti sono in regola, che ha dei documenti. Però, quel che mi ...
8
votes
1answer
5k views

Qual è la differenza tra “dal lunedì al venerdì” e “da lunedì a venerdì”?

Ho cercato su vari libri di lingua e ho guardato su internet ma ho davvero trovato poco sulla questione. Queste sono le conclusioni a cui sono giunta, siete d'accordo? Prima di tutto credo si tratti ...
3
votes
0answers
1k views

“Mi ha incuriosito/a” versus “mi sono incuriosito/a”

In questo post, l'ausiliare del verbo "incuriosire" mi è stato corretto da "essere" ad "avere". Capisco la correzione senza problema: è semplicemente che a volte diventa difficile per me ricordare che ...
3
votes
1answer
134 views

Intercapedine si può utilizzare anche per indicare uno spazio esteso come una stanza?

Da un po' di tempo mi sto chiedendo se effettivamente la parola intercapedine abbia un significato ambiguo. La definizione di cui mi interesso è la seguente, dal sito treccani.it: Spazio che separa ...
-3
votes
2answers
276 views

Perché i cuochi abusano nell'uso di “vado”, “andiamo”, “andrò” e simili?

Siamo invasi da trasmissioni televisive nelle quali si vede un cuoco che cucina e intanto spiega i passaggi. Questi cuochi, evidentemente, condividono un modo di parlare che non riesco più ad ...
0
votes
1answer
96 views

Perché non sento il verbo “ribadire” nelle conversazioni informali?

Volevo sapere se il verbo "ribadire" ha un utilizzo più formale che informale. Perché lo sento più nella TV o lo leggo nei giornali piuttosto che sentirlo nelle conversazioni informali?
5
votes
2answers
264 views

Sull'espressione “fare repulisti”

Repulisti è un latinismo che è sopravvissuto e si è bene adattato al linguaggio contemporaneo soprattutto nell'espressione "fare repulisti": Repulisti s. m. [voce lat. dei Salmi (42, 2: quare me ...
4
votes
2answers
450 views

Ci o vi secondo il contesto, ma in questo esempio quale sarebbe?

Buonasera. Nel mio libro c'è un esercizio che dice: "Sei stato troppo duro con lui! Forse è meglio se ci parli da padre a figlio." Non dovrebbe essere "vi" invece? Perché è una terza persona parlando ...
4
votes
1answer
397 views

Cosa intende Pavese con «arrivare» in questa lettera?

In una famosa lettera di Pavese a Fernanda Pivano egli scrive: Si ritorna cioè a quanto Le ho sempre consigliato: si faccia una vita interiore - di studio, di affetti, d'interessi umani che non ...
9
votes
3answers
7k views

Which one is correct: “ti raccomando” vs “mi raccomando”?

I know that both "ti raccomando" and "mi raccomando" are used with the sense of "I recommend you", but to me, coming from outside, the use of the "mi" form seems illogical and should be translated as "...
0
votes
1answer
138 views

Si usa “pubblicazione” come sinonimo di “post”?

Recentemente ho scritto una domanda su Spanish.SE Meta e l'ho fatto in castigliano (a differenza di quello che è accaduto su Italian.SE Meta o su French.SE Meta, che io sappia nessun "community ...
0
votes
0answers
87 views

Uso del verbo “sequestrare” in questo passaggio

Nel romanzo La goccia che scava, di Francesco Luti, ho letto (grassetto mio):       Felice voleva dedicarsi alle carte prima del rientro dei pezzi grossi senza così destar sospetti ...
2
votes
0answers
69 views

Until what time was “spizare” in use?

In response to my first question, Charo pointed out that spizare is an archaic form of spicciare. Archaic, however, can mean a lot of things; maybe it was in use only before 1600, maybe it was only ...
8
votes
1answer
144 views

Difference between 'antico', 'arcaico' and 'disusato' as categories in Italian dictionaries

Using Italian dictionaries, I have noticed that dated/archaic words are marked with different categories, and there are no explanations regarding any semantic differences. For instance, Lo Zingarelli ...
5
votes
3answers
462 views

Cosa differenzia “inebriarsi” da “ubriacarsi”?

Inebriare: (v. tr.): (Diz.Hoepli) Rendere ebbro, ubriacare: un bicchiere di vino basta a inebriarlo fig. Produrre uno stato di eccitazione, di esaltazione: il Profumo lo inebriava. (v. intr.) pronom....
2
votes
1answer
346 views

Si può usare “cambiare per” invece di “cambiare con” in qualche situazione?

In questo post avevo scritto poi mi è stato suggerito di cambiare "a riguardo" per "al riguardo" ma questa frase è stata corretta in quest'altra poi mi è stato suggerito di cambiare "a ...
2
votes
1answer
86 views

Could using “a punto” in a phrase be redundant?

I'm not intending the general application of "a punto" but I think in the following phrase it is sort of redundant, isn't it? Ci volle un decennio perché riuscissero a portarla a punto in una ...
1
vote
0answers
93 views

Il verbo “molestare” ha assunto un significato prevalentemente sessuale?

Ascoltando le notizie in italiano di tanto in tanto, ultimamente ho avuto l'impressione che il verbo "molestare" si usasse soltanto con un significato sessuale (e praticamente sempre per dire "...

1 2
3
4 5
15