Questions tagged [word-usage]

Questions about correctly using a word within a particular phrase or context

Filter by
Sorted by
Tagged with
2
votes
2answers
152 views

Usage of “perdere la testa” and “fare perdere la testa”

English has the following idioms: to lose one's head - to lose self-control and to act on impulse to lose one's mind - to go insane to drive somebody crazy - to make somebody upset/angry to be crazy ...
4
votes
1answer
96 views

Are these farewells formal?

Are these farewells formal? A dopo A tra poco A presto A domani
2
votes
2answers
283 views

Quale devo usare: “la scala” o “le scale”?

Lo so che alcune parole sono usate solo in forma plurale. Es: "i pantaloni". Ho sempre pensato che questo fosse vero anche per "le scale". Ma oggi stavo guardando alcune immagini di architettura e l'...
0
votes
2answers
90 views

Is “sono già venuto qui prima” an usual sentence?

Is "sono già venuto qui prima" a correct/usual way to say that I have already been here before in Italian, similar to "sono già stato qui prima"? I ask because the corresponding former sentence in ...
2
votes
1answer
107 views

Dubbio su diversi usi della parola “certo”

Ho forse imparato a dire "Certo!". Ieri sera il mio amico di martedì mi ha chiesto "Hai fatto gli arancini?" e io ho risposto "Certo!". Ha sorriso. A cena abbiamo parlato ...
2
votes
2answers
72 views

Uso e significato di “essere colto d'amore” e espressioni simili

Nel racconto Argon dal libro Il sistema periodico, di Primo Levi, ho letto (grassetto mio): Ora avvenne che sua madre, la zia Milca («Regina»), si ammalò, e dopo molto contendere col marito si ...
7
votes
1answer
260 views

“Ministra ai trasporti”: perché si usa la preposizione “a”?

Leggendo questa notizia su Euronews, mi sono imbattuta nell'espressione ministra ai trasporti. Ho ricercato con Google e ho trovato altre locuzioni simili: ministro ai giovani e allo sport ...
5
votes
1answer
237 views

“Strappare qualcosa coi denti”: si tratta di un modo di dire?

Nel racconto L’amore ai tempi del Covid-191, di Antonio Manzini, ho letto (grassetto mio): Ci fu l'esplosione dei tuttologi in televisione e sui social. Gente che aveva strappato la licenza ...
2
votes
1answer
93 views

Qual è il senso di “usare” in questo contesto?

Nel racconto Argon dal libro Il sistema periodico, di Primo Levi, ho letto (grassetto mio): Nona Fina abitava a Carmagnola, in un alloggio al primo piano, e faceva splendidi ricami all’uncinetto. A ...
4
votes
1answer
308 views

Uso e significato di “circa” in questa frase

Nel racconto Il pugno chiuso, di Arrigo Boito, ho letto la frase seguente (grassetto mio):       Vidi un gruppo ululante di cenciosi arruffati in terra circa sul luogo dove avevo ...
2
votes
1answer
70 views

Qual è il ruolo di “si” in questo testo?

Nel racconto Il pugno chiuso, di Arrigo Boito, ho letto (grassetto mio): V’ha chi sostiene che questa malattia de’ capelli sia epidemica, adducendo ad esempio alcune località lungo la Vistola che ...
1
vote
0answers
197 views

“Qualcosa di migliore/peggiore” sono forme ammissibili per esprimere “qualcosa di meglio/peggio”?

So che si dice "niente di meglio" e "niente di peggio". Per esempio, al numero 6 della voce "meglio" del dizionario De Mauro si trova: 6. agg.inv. FO con valore neutro indica cosa migliore: se ...
2
votes
2answers
218 views

Sull'uso e significato del termine “distinguo” come sinonimo di “distinzione”

Su questo articolo di Euronews mi sono imbattuta nella frase seguente (grassetto mio): La Francia che aveva già sbandierato la data dell'11 maggio, fa un distinguo, se gli indicatori non rispettano ...
1
vote
1answer
134 views

Differenze di uso tra “numero” e “cifra” in contesti quotidiani

Non mi è chiaro quando si usa la parola "cifra" e quando invece si adopera "numero" in contesti quotidiani. Al numero 1.c della voce "cifra" del vocabolario Treccani ho trovato che una delle ...
1
vote
0answers
68 views

Sull'uso di “fosserci” e forme verbali simili

Nel racconto Il pugno chiuso, di Arrigo Boito, ho letto (grassetto mio):       Nel settembre del 1867 viaggiavo in Polonia per certa missione medica che mi era stata affidata; doveva ...
5
votes
0answers
113 views

Esistono parole italianizzate in epoca fascista correntemente di uso comune?

Come è tristemente noto in epoca fascista molti termini stranieri di uso comune, tendenzialmente inglesi o francesi, furono italianizzati, diversi esempi possono essere visti in questa domanda. Che ...
3
votes
1answer
99 views

Fino a quando è stata in uso la desinenza -a per la prima persona singolare dell'imperfetto indicativo?

Ecco l'incipit del racconto Il pugno chiuso, di Arrigo Boito (nella versione edita da Liber Liber):       Nel settembre del 1867 viaggiavo in Polonia per certa missione medica che mi ...
3
votes
1answer
267 views

Questo uso del verbo “peritarsi” è oggigiorno generalmente accettato?

Ho letto il contenuto della voce "peritarsi" sul vocabolario Treccani e ho avuto la sensazione che non corrispondesse del tutto con gli usi di questo verbo in cui mi sono imbattuta io. La ...
4
votes
1answer
328 views

Espressioni in cui non si può cambiare “mangiare” con “mangiarsi” e viceversa

Capisco la differenza tra l'uso di "mangiare" e quello di "mangiarsi", di cui si è parlato in questa risposta. Leggendo quest'altra risposta su Spanish.SE, mi sono chiesta se quello che si sta ...
2
votes
0answers
87 views

Significato e uso di “tenersi le mazzate” e altre espressioni simili

Nel romanzo Mille anni che sto qui, di Mariolina Venezia, ho letto (grassetto mio):       La sventurata moglie di Oronzio aveva due figli, ma soprattutto aveva quel marito ...
2
votes
0answers
75 views

Uso della preposizione in espressioni come “esco alla sera”

In questa risposta è apparsa questa frase tratta da un libro (grassetto mio): Uscivo sempre alla sera. L'uso della preposizione articolata "alla" ha attirato la mia attenzione: io avrei detto ...
2
votes
0answers
116 views

Uso dell'imperfetto in frasi come “si succhiava il dito fino ai cinque anni”

Si tratta di una domanda correlata a quest'altra. In una risposta è apparso questo esempio di frase che esprime un'abitudine nel passato con un'espressione che delimita la durata nel tempo (l'ho ...
1
vote
3answers
207 views

Perché a volte si usa il passato prossimo per descrivere un'abitudine?

‎Ho trovato la seguente espressione su Context Reverso: Ogni estate ho lavorato là, fino ai miei 18 anni. Perché si usa il passato prossimo e no l'imperfetto se si descrive un'abitudine?
2
votes
1answer
69 views

Sulle forme Eneide ed Eneida

Stavo leggendo il canto XXI del Purgatorio con l'aiuto delle note di due libri diversi, quelle di Anna Maria Chiavacci Leonardi (Mondadori) e quelle di Emilio Pasquini e Antonio Quaglio (Garzanti). ...
1
vote
0answers
77 views

Uso di “costringere” + aggettivo

Leggendo questa notizia su Euronews, ho trovato questa frase (grassetto mio): Oltre 2.8 milioni di persone sono costrette lontani dalle proprie terre, soprattutto a causa di conflitti come quello ...
2
votes
1answer
148 views

“Finale” oppure “fine” di una parola, di una frase, di un paragrafo?

Rileggendo un mio commento a una vecchia domanda, in cui avevo scritto molta gente che non sa italiano pensa che "spaghetti" sia un singolare e aggiunge una "s" al finale per fare il plurale ho ...
2
votes
0answers
92 views

Vittime e morti

Ho sempre pensato che la definizione di vittima fosse "chi subisce le conseguenze" (spiacevoli). Per questo motivo, mi ha sempre infastidito il linguaggio giornalistico quando usa la parola vittime ...
2
votes
2answers
190 views

Un panino freddo

Stavo usando Busuu correggendo qualche esercizio di persone che stanno imparando l'italiano e mi sono imbattuto in una persona che, durante una simulazione di una interazione in un bar, chiedeva di ...
2
votes
1answer
63 views

“È partita una tirata”: uso di “partire” e di “tirata”

Un po' per caso, mi sono imbattuta in questo sito web in cui si fa una critica di uno spettacolo teatrale basato sul romanzo Ragazzi di vita, di Pier Paolo Pasolini. Anni fa ascoltai la lettura di ...
2
votes
1answer
342 views

Come e quando si usa l'espressione “non esser farina da far ostie”?

Ho a casa da molti anni un libro molto curioso intitolato Diccionari d'espressions corses comentades, di Jean-Guy Talamoni. Tratta di modi di dire della lingua corsa, ma è scritto in catalano. Infatti ...
1
vote
0answers
65 views

Quando e dove si è usato “ventana” come sinonimo di “finestra” in italiano?

Sfogliando il Grande dizionario della lingua italiana, mi è sembrato curioso trovare questo lemma:     Ventana2 sf. Finestra.     Linati, 20-7: Li avrà notati laggiù, ...
4
votes
2answers
178 views

Qual è la differenza semantica fra appurare e constatare?

Guardando sul dizionario (sia quello cartaceo che su Google) ho notato che questi due verbi sono dati per sinonimi. Ora, non essendo madrelingua e non avendo una piena conoscenza di tutte le ...
0
votes
0answers
115 views

Word order in a Cemetery Crypt Scripture

Which one of the following four epitaphs is the most beautiful/sentimental for a scripture on a cemetery mausoleum crypt? I am also taking into consideration that: Per Sempre means Forever Sempre ...
4
votes
1answer
117 views

Qual è il significato di “veste chiassosa”?

Nel romanzo Storia di chi fugge e di chi resta di Elena Ferrante ho letto: Mi sentivo ormai parte di un potere legittimo, universalmente ammirato, aureolato di cultura d’alto livello, e volevo ...
4
votes
1answer
188 views

Sull'uso di “insomma”

Quando ho scritto questo post (prima di tutti gli aggiornamenti), ho usato l'avverbio "insomma" nell'ultima frase. Mi si è suggerito, però, che non si trattasse di una scelta adeguata perché i lettori ...
3
votes
2answers
262 views

“Mi sono ingarbugliata”: sto usando “ingarbugliare” in modo corretto?

Ultimamente, ho qualche volta usato l'espressione "mi sono ingarbugliata" (non saprei dire dove né perché) per cercare di trasmettere l'idea che sono stata colta da una grande confusione. Per esempio, ...
2
votes
0answers
549 views

Differenze di uso tra “fai come credi” e “fai come ti pare”

In principio, "parere" può avere il significato di "credere". Ecco una delle accezioni data dal vocabolario Treccani: 2. a. Ritenere, credere, giudicare (col soggetto logico nel dativo: mi pare, ti ...
4
votes
2answers
72 views

“Ora sono in regola”: uso dell'espressione “essere in regola”

Care e cari, sto traducendo un romanzo italiano dove una migrante dice: Ora sono in regola. So che vuol dire che i suoi documenti sono in regola, che ha dei documenti. Però, quel che mi ...
3
votes
0answers
1k views

“Mi ha incuriosito/a” versus “mi sono incuriosito/a”

In questo post, l'ausiliare del verbo "incuriosire" mi è stato corretto da "essere" ad "avere". Capisco la correzione senza problema: è semplicemente che a volte diventa difficile per me ricordare che ...
3
votes
1answer
128 views

Intercapedine si può utilizzare anche per indicare uno spazio esteso come una stanza?

Da un po' di tempo mi sto chiedendo se effettivamente la parola intercapedine abbia un significato ambiguo. La definizione di cui mi interesso è la seguente, dal sito treccani.it: Spazio che separa ...
3
votes
1answer
127 views

Significato e uso di “rimpolpare” in questo contesto

Guardando le notizie su RaiNews, c'è stata una pausa in cui è apparsa una pubblicità di un prodotto cosmetico per il viso, nella quale si è usato un verbo che non conoscevo e che ha attirato la mia ...
-3
votes
2answers
274 views

Perché i cuochi abusano nell'uso di “vado”, “andiamo”, “andrò” e simili?

Siamo invasi da trasmissioni televisive nelle quali si vede un cuoco che cucina e intanto spiega i passaggi. Questi cuochi, evidentemente, condividono un modo di parlare che non riesco più ad ...
0
votes
1answer
96 views

Perché non sento il verbo “ribadire” nelle conversazioni informali?

Volevo sapere se il verbo "ribadire" ha un utilizzo più formale che informale. Perché lo sento più nella TV o lo leggo nei giornali piuttosto che sentirlo nelle conversazioni informali?
4
votes
1answer
343 views

Cosa intende Pavese con «arrivare» in questa lettera?

In una famosa lettera di Pavese a Fernanda Pivano egli scrive: Si ritorna cioè a quanto Le ho sempre consigliato: si faccia una vita interiore - di studio, di affetti, d'interessi umani che non ...
2
votes
1answer
213 views

Dubbio sull'uso di certe combinazioni di clitici col verbo “avvicinare”

(1) Se ho capito bene l'informazione di questa tabella dell'Enciclopedia Treccani, in italiano si possono fare le sostituzioni seguenti: Si avvicina a me --> "mi si avvicina" Si avvicina a te -...
0
votes
1answer
134 views

Si usa “pubblicazione” come sinonimo di “post”?

Recentemente ho scritto una domanda su Spanish.SE Meta e l'ho fatto in castigliano (a differenza di quello che è accaduto su Italian.SE Meta o su French.SE Meta, che io sappia nessun "community ...
0
votes
0answers
87 views

Uso del verbo “sequestrare” in questo passaggio

Nel romanzo La goccia che scava, di Francesco Luti, ho letto (grassetto mio):       Felice voleva dedicarsi alle carte prima del rientro dei pezzi grossi senza così destar sospetti ...
2
votes
0answers
69 views

Until what time was “spizare” in use?

In response to my first question, Charo pointed out that spizare is an archaic form of spicciare. Archaic, however, can mean a lot of things; maybe it was in use only before 1600, maybe it was only ...
2
votes
2answers
434 views

A quali sostantivi della frase si può riferire l'aggettivo “primo” contenuto nelle locuzioni “per primo”, “per prima”, “per primi” e “per prime”?

In questo post avevo usato l'avverbio "prima" un paio di volte, ma poi mi sono state corrette in "per primo/a". Adesso sto cercando di capire la ragione di questa sostituzione e di ...
1
vote
0answers
93 views

Il verbo “molestare” ha assunto un significato prevalentemente sessuale?

Ascoltando le notizie in italiano di tanto in tanto, ultimamente ho avuto l'impressione che il verbo "molestare" si usasse soltanto con un significato sessuale (e praticamente sempre per dire "...

1
2
3 4 5
15