29

Translating this article found on the Accademia della Crusca website: Masculine Whenever the team is named after the name of the city it belongs to - or a variant of it, such as Genoa - the masculine genre is used to distinguish it from its toponym, which is generally feminine. Examples La magnifica Cagliari → the city Il magnifico Cagliari → the team La ...


23

The elision of the article is commonly accepted when the sound of the first letter starts with a vowel (in this case: 'ef-bi-ai'). Thus the first one is correct. Accademia della crusca - L'articolo con le sigle


17

Feminine nouns pose almost no problem, because the indeterminate article is only una, that's subject to elision in front of vowels. On the other hand, with masculine nouns, the usage of un and uno reflects the usage of il and lo. If a word starts by “s” followed by a consonant (and the digraph “sc” also follows the rule), the articles for it must be “lo” and ...


12

In italiano ogni nome appartiene a un genere, maschile o femminile. Alcuni nomi cambiano genere passando dal singolare al plurale, l'esempio più famoso è il carcere, le carceri e i carceri non è comunemente accettato. Più frequente è il doppio genere al plurale: il braccio, le braccia (del corpo), i bracci (in senso figurato); il dito, le dita (della ...


12

In English the definite article must not be put before the possessive adjectives, in Italian in general is the contrary: Il mio vestito è blu correct Mio vestito è blu wrong (if you say it we understand immediately that you are a foreigner). However, there is an exception with singular names which represent family members, for example: Mia cugina è ...


11

In Italian the article is not used with single persons, with respect to family names, and the possessive adjectives, if there's no further specification: tuo fratello, but il tuo fratello minore mio zio, but il mio zio d'America (the one who lives in America) mia madre, but la mia madre adottiva suo padre i tuoi cugini le sue cognate There is no hard and ...


10

If you mean a literal “&”, none of the proposed forms is meaningful. In an informal communication, you'd use the first name followed, if necessary, by e famiglia. For instance: (Saluti da) Mario e famiglia. In a formal context, you might use famiglia followed by the family name: (Sentite condoglianze), famiglia Rossi.


9

come proposto qui, presumibilmente non usare l'articolo è un effetto del riprendere, diciamo, "letteralmente" i testi in inglese.


9

I would like to clarify something: Italian Articles The article is a grammatical particle that you can pre-post to names or substantivized parts of a speech (a term referring to a part of speech used in function of the noun. like "l'italiano è una lingua antica" or "l'essere è qualcosa di insondabile" or "il Pesarese è un bel territorio"); it specifies if ...


9

I fear there's no golden rule, but everything is left to the native speaker sensibility and to the common usage. While in some cases you can argue that some names require a different article to avoid confusion (il Lazio as the region, la Lazio as the football team, similar for il Bologna and la bologna), ultimately it doesn't even come down to the type of ...


9

According to Serianni, Italiano, Garzanti 1997 (p. 126): Con un sostantivo plurale l'articolo è obbligatorio: «le nostre madri», «i suoi figli», «i miei nonni». Ugualmente necessario è oggi l'articolo con l'aggettivo possessivo loro: «la loro moglie», «il loro fratello». Con padre, madre, figlio, figlia l'articolo si omette [...]. L'articolo va espresso, ...


9

Italian, unlike French, English or German, does not treat the possessive adjectives as determiners. They are ordinary adjectives and so are normally prefaced by the article when appropriate. In particolar mio in Il mio tesoro intanto ("Meanwhile, my treasure") works exactly like dolce in Il dolce tesoro intanto ("Meanwhile, the sweet treasure"). Note that ...


8

L'andamento della diffusione relativa di “nell'Unione Sovietica” e di “in Unione Sovietica”, quale lo rappresenta (grazie Josh61!) Ngram Viewer (potrebbe essere necessario cliccare su “Search lots...”) di Google Books, sembra privilegiare in un primo momento una netta prevalenza della preposizione articolata, fin verso gli anni Sessanta, nel corso dei quali ...


8

Most of this answer is derived from Dardano, Trifone Grammatica italiana con nozioni di linguistica (1995), Zanichelli For more in depth analyses of this subject I recommend to peruse the various questions on this website with the article tag. Good ones are this one or this one. Moreover there are extensive essays on the topic on the website of the ...


8

In the sentence "Sono nel negozio" the word "nel" is an Italian composed preposition, nel = in + il. So, "Sono nel negozio" works like "Sono in negozio" and "Sono in cucina" works like "Sono nella cucina". Specifically you use only in when the owner of the place you refer is clear or familiar. ...


7

Correggo innanzitutto la tua domanda: so che alcune parole, come dita, hanno due forme, dita e dito, e due significati. Ma può una sola parola avere due articoli determinativi? In più ti rispondo: L'articolo determinativo dipende da come inizia una parola, non dalla sua terminazione. Tra singolare e plurale cambia solo la terminazione, quindi, se anche la ...


7

Si sottointende la parola squadra, quindi: la (squadra) Inter, eccetera. In altri casi, credo si sottointenda il club o football club, quindi: il (club) Milan, il (club) Bologna, eccetera. Mi sembra evidente che si usi il maschile quando il nome della squadra e' anche un nome di citta', forse per evitare confusione, visto che le citta' prendono il ...


7

There is no “generic gender” in Italian: every name is either masculine or feminine. The word gente is feminine, so it wants the article la even when you're referring to a group of male people. Another instance is persona: if you're talking about a male, you have to use the article la (that is, la persona) nonetheless. Words like gente or persona don't ...


6

For foreign teams the most common article is ‘il/lo’ (but ‘la Fluminense’). For Italian teams the rule is that no rule exists. One can give some criterions, just for immediately finding exceptions to them. It used to be common saying ‘la Bari’, but the standard with city names prevailed; this hasn't happened with ‘la Roma’, however. About ‘la Sampdoria’ one ...


6

The usage of the article is not correct in written Italian, but it's used in colloquial language and depends on the location. For example, here in Tuscany the articles are used every time for female name or surname and male surname. I don't know why it isn't used for male names, but so it is :) . An other example, I heard some people from Milan speak ...


6

Non è l'unica regione che “fa eccezione”: anche nel Veneto è molto usato come si evince da questo NGram Naturalmente il risultato è da prendere con molta cautela, perché, per esempio, nel Veneto di oggi non può essere in Veneto di oggi; in ogni caso la risalita di in Veneto sembra essere piuttosto recente. Sull'articolo con i nomi geografici è difficile ...


6

La parola "pneumatico" può usare sia l'articolo "lo" ("lo pneumatico" è la forma ritenuta corretta dai puristi) che l'articolo "il" ("il pneumatico" è tollerato). Al plurale similmente si ha "gli pneumatici / i pneumatici". Poi a Cremona nessuno direbbe "lo gnocco fritto" ma "il gnocco fritto", ma non lo scriverei mai in un tema a scuola :-)


6

Treccani qui offre un'ottima spiegazione in base alle regole di selezione dell’articolo determinativo, la forma corretta davanti alla parola straniera whisky dovrebbe essere l’, con l'elisione, come per tutte le parole che iniziano con il suono u (come per l’uomo) Tuttavia, nell’uso comune prevale la forma con l’articolo il, probabilmente per via del ...


6

Sì, si può certamente dire. Mangiare un melone significa che lo si consuma tutto intero. Per esempio Ci mangiamo un melone? sarebbe la forma corretta per proporre a una o più persone di mangiarlo. Nel tuo caso la scelta è tra nessun articolo o l'articolo determinativo, per indicare la specie: Se dovessi mangiare (il) melone, … Il caso è analogo a ...


6

Italian wants the article with possessive adjectives and pronouns. The article is omitted when the possessive refers to relations: mia madre, mio padre, mio fratello, mia sorella, mia zia, mio cugino and so on. With madre and padre the noun is always omitted, with other relations the name can be added: mio fratello Asdrubale. It is also omitted in vocatives:...


6

Both are correct and usual. The first sounds a bit more like you are talking about something that has to be done in any cancelleria, anyplace that happens to be a cancelleria, while the second might suggest that you and the person you are speaking to have in mind a specific place, and has a more direct reference to the physical place where the cancelleria is ...


5

Actually that is a dialect-driven form. For instance, in Parma (place where I live) we say "la Giulia" or "la Paola" - but this is only true for female names. However, in Milan, people say "il Giulio" or "il Paolo" (male names), but Giulia and Paola (female names). Some dialects, especially in the North of Italy, use one of the two forms (or both). Some ...


Only top voted, non community-wiki answers of a minimum length are eligible