Hot answers tagged

13

Premesso che classicamente l'italiano in molti casi preferisce la concordanza del participio con il complemento oggetto, in certe situazioni possono essere lecite entrambe le possibilità: «abbiamo scelte le più belle», come scrive Pirandello, oppure «abbiamo scelto le più belle», come diremmo oggi. Ma nel caso che proponi non c'è alcun dubbio che l'unica ...


12

Attenzione: “ministro” e “presidente” sono due casi molto diversi. Il primo è un normale sostantivo maschile, eventualmente passibile di femminile in “-a”; il secondo è etimologicamente un participio presente, e quindi è invariante al femminile.


11

b. perché in italiano, come in molte altre lingue indoeuropee, il maschile è il genere “non marcato” (cioè quello usato anche in situazioni generiche, oltre che per denotare specificamente esseri di sesso maschile). Se i nomi sono di genere diverso, l'aggettivo assume il numero plurale e, di preferenza, il genere maschile; «tale preferenza» – fanno notare ...


11

In piano cucina the main noun is piano (meaning “surface”, “top”), while cucina (“kitchen”) is a kind of attribute. A more traditional form might be piano da cucina or something like that, but in Italian it is not infrequent to find phrases of the form noun+noun, written together or apart. Consider pescespada (“swordfish”), scuola guida (“driving school”), ...


11

Italian has just two grammatical genders, masculine and feminine (no “it” or the like). Every noun (including objects and abstract notions) has one of these two grammatical genders, which, even in the case of humans or animals, doesn't necessarily relate with the sex (if any) of the person or animal involved. For instance, sedia (chair) is feminine, while ...


10

Non riesco a camminare dritta significa che non sta con la schiena dritta, si tratta di un predicativo del soggetto e l'aggettivo si concorda in genere e numero col soggetto, come sempre. Non riesco a camminare dritto significa invece che non riesce a camminare tenendo una direzione che non si curvi. Qui "dritto" è un avverbio di modo, non modificabile.


10

There isn't a general rule. Most of the foreign words have a defined grammatical gender in Italian – although for some of them both are acceptable or their gender is still debated: e.g. font, emoji – but there is not an universal mechanism for its assignment. According to this post by the Accademia della Crusca, the gender gets assigned most of the time ...


9

Corretto è: Troppe o troppo poche parole Troppo è avverbio di poche, e, in quanto avverbio, è invariabile. Troppe e poche invece sono aggettivi di parole, con cui devono concordare in genere e numero. La concordanza in genere e numero tra avverbio e aggettivo (e quindi, transitivamente, tra avverbio e sostantivo) è, nell'italiano corrente, percepita ...


8

Unfortunately there is no hard and fast rule for determining whether a noun is masculine or feminine. Nouns ending in o are most frequently masculine and nouns ending in a are most frequently feminine. With exceptions: la mano (feminine, hand) il poeta (masculine, poet) Nouns ending in e can be either masculine or feminine: la lezione (lecture), la ...


7

There is no “generic gender” in Italian: every name is either masculine or feminine. The word gente is feminine, so it wants the article la even when you're referring to a group of male people. Another instance is persona: if you're talking about a male, you have to use the article la (that is, la persona) nonetheless. Words like gente or persona don't ...


7

The past participle, when used as an adjective, must agree in gender and number with the noun it refers to, so Lei disse: "Mi sarei aspettata di ricevere un tuo SMS!" I miei amici si sarebbero aspettati di sentirti. Le mie nipoti si sarebbero aspettate ben altre cose. Io, come uomo, mi sarei aspettato tu usassi il genere corretto nel participio ...


7

Quite a few things here: Guadia is not an Italian word, you probably meant guardia. Welcome to Italian, the language of irregularities: Guardia is an irregular noun, it has no male variant. Profession names are divided into two kinds: Simple variance "Il cuoco/La cuoca" (The cook) and variance with the enclitic particle -essa "Il dottore\La dottoressa", "Il ...


7

Entrambe le declinazioni sono valide. Il dietrofront è stato l'ultima umiliazione. "Il dietrofront" è il soggetto; "È stato" è il verbo, o più in particolare la copula; "L'ultima umiliazione" è il nome. "È stato l'ultima umiliazione" è un elemento a sé stante detto "predicato nominale". A differenza del ...


7

We use the feminine form of adjectives in such expressions because they stand for "alla maniera". In your examples, "alla parmigiana" = "alla maniera parmigiana", "all'italiana" = "alla maniera italiana". In this Wikipedia article you can find an example of use of the expression "alla maniera italiana".


7

According to the website of the town http://comune.acquiterme.al.it/la-citta/noticia/la-storia-del-comune-di-acqui-terme, it was founded by Romans on the II century B.C. and the latin name was Aquae Statiellae. From late antiquity it appears as Acquis that in vernacular will become then Acqui. This means that Acqui is not a different gender but a different ...


7

È solo un'indicazione aneddotica, ma nella mia pur limitata esperienza di matematico ho visto il termine esponenziale per indicare la funzione usato unicamente al maschile, come hanno indicato anche @egreg e @DaG nei commenti. Per esempio, il wikibook di matematica usa anche lui il maschile, così come innumerevoli dispense. Una ricerca su Google Scholar di ...


7

The simple answer is that this is an idiomatic form, and that la penso/i/... così is a standard way to say, more or less, “this is my opinion”. To go deeper, in situation like this, la can be considered a fixed falso oggetto (“mock object”, say), that is, a pronoun that doesn't necessarily refer to a specific object mentioned previously. This is usual with ...


7

According to La Grammatica Italiana, by the Istituto Treccani Until the fourteenth century the system of allocutive pronouns was composed only by tu and voi as a form of respect. The first attestations of lei go back to the fifteenth century and between the sixteenth and seventeenth this usage spreads gradually until it became preponderant, likely for the ...


6

Sono entrambi corretti: intendi dire che è il sistema a essere stato congegnato oppure le regole? Per fare un esempio più lampante, è come se dicessi “una pizza con i peperoni molto buona” rispetto a “una pizza con i peperoni molto buoni”: in un caso sottolinei la bontà della pizza nel complesso, nell'altro caso solo dei peperoni.


6

The exercise is correct: when making the composite tenses of intransitive verbs having essere as their auxiliary verb, the participle has to agree with the subject. So, for instance: * È passato un anno. * È passata una settimana. * Sono passati tre anni. * Sono passate tre settimane. Or, * Luigi è andato a casa. * Maria è andata a casa. * I due amici sono ...


6

La morfologia della lingua di partenza di un prestito non adattato è di solito «invisibile» alla lingua d’arrivo, qualora il prestito sia acclimato, e non si tratti quindi di una citazione. Lo stesso dovrebbe valere anche gli aggettivi. Tuttavia, i dizionari riportano esempi non concordi. Ecco il Treccani alla voce «démodé»: Fuori moda, passato di moda: ...


6

Il vocabolo "trolley" si trova nel vocabolario Treccani: trolley ‹tròli› s. ingl. [prob. dal v. (to) troll «muoversi (ruotando)», accorciamento dell’originario trolley-pole (con pole «asta, antenna»)] (pl. trolleys ‹tròli∫›), usato in ital. al masch. (talora, in passato, nel primo sign., adattato in tròlle). L'indicazione «usato in ital. al masch.» ci fa ...


Only top voted, non community-wiki answers of a minimum length are eligible