17

Non è un'espressione veramente moderna, diciamo che è tornata di moda. "Bella zio" esiste da un bel po'. -Origine: nasce molto probabilmente nei sobborghi milanesi almeno almeno 20 anni fa, e data l'etimologia incerta, penso che la sua nuova ridiffusione attuale sia dovuta ai testi rap tipo J-ax, club Dogo o Fabri Fibra. -Significato: si dice quando si è ...


11

Il legame tra fegato e coraggio è antichissimo. In latino lo iecur, il fegato, era la sede dell’anima e degli affetti. Allo stesso modo, in greco lo ἧπαρ (hḗpar) era la sede delle passioni. L’accezione è passata anche in italiano ed è rimasta come relitto di concezioni mediche arcaiche, nell’espressione idiomatica in esame e in altre. Il Tommaseo-Bellini, ...


11

Biscotto è un vero o presunto accordo nel campo sportivo per ottenere vantaggi, anche a discapito di qualche altro concorrente. Trovi qui una possibile spiegazione. Un famoso biscotto fu preparato agli Europei di calcio del 2004: con un pareggio, Svezia e Danimarca si sarebbero qualificate, mentre la vittoria di una o dell'altra avrebbe qualificato l'Italia;...


10

It is also possible to use Voi instead of Lei. It is rare and used mostly in southern Italy. In some areas you are supposed to use "Voi" also speaking to your parents and also if you are not a kid anymore. This is very rare anyway, I met only 1 person following this rule. Galateo states that you should use Tu with people of inferior rank, Lei with peers, ...


9

Il significato di questa espressione viene spiegato nel Dizionario dei Modi di Dire Hoepli: fare la testa come un cestone (raro) Fig.: frastornare, rintronare di chiacchiere, di raccomandazioni, di rumore, di confusione o d'idee. Var.: avere il capo come un cestone; fare una testa come un cestone; avere una testa come un cestone. L'...


9

Si tratta del sostantivo bene (da non confondere con l'identico avverbio!). Dal vocabolario Treccani bène² s. m. [dall’avv. bene¹]. [...] 6. concr. a. Ogni mezzo atto alla soddisfazione dei bisogni dell’uomo (nel linguaggio econ., quasi sempre sinon. di merce). In partic.: b. economico, qualsiasi mezzo, come sopra definito, di cui vi sia disponibilità ...


7

Da quanto ho trovato, l'espressione deriva dal francese. Il riferimento più indietro nel tempo è Le Dictionnaire militaire : portatif, contenant tous les termes propres à la guerre che, parlando di Centurie identifica tre modalità: sul piede di pace, sul piede di guerra e sul gran piede di guerra. Quando una centuria era messa sul piede di guerra, quindi ...


7

Di solito si dice soffiare sul fuoco, ma non è diverso. Quando si accende un fuoco, occorre soffiarci sopra per aumentare la quantità di ossigeno a disposizione della fiamma e anche per eliminare il fumo che la potrebbe soffocare. Il soffio deve essere delicato per non spegnere la fiamma, naturalmente. Quindi soffiare sul fuoco significa alimentare la ...


6

Italian has two forms of address meaning you in the singular: tu (the informal form) used with friends, family, children and animals; and lei (the formal form, normally written with uppercase "L"), which is used in business situations, such as in a shop or a bank, with new acquaintances (until invited to use tu) and with people older than you or considered ...


6

Deriva probabilmente dal gergo di antichi tessitori i quali, qualora vi fossero verificati degli errori di filatura, dovevano "ad occhio" rimettere i fili sfuggiti tesi a croce. E' riportato nel libro “L’arte della seta in Firenze”, trattato del secolo XV con dialoghi raccolti da Girolamo Gargiolli per i tipi di Barbera nel 1868. Probably it comes from the ...


5

L'espressione è diffusa in tutta l'Italia ed il significato è esattamente quello da te riportato, ossia "a tutta velocità" e (per estensione) "al massimo". L'origine non è chiara, ma potrebbe derivare da un'espressione apparentemente presente solo al Sud, probabilmente nei pressi di Reggio Calabria: "a tiro di palla". L'origine di quest'ultima è altrettanto ...


5

Questa espressione sembrerebbe derivare dalla teoria umorale di Ippocrate, secondo cui la bile gialla, presente nel fegato, è associata al fuoco, quindi alla collera e all'avventatezza.


5

According to Wikipedia, this proverb origins from the lardo being cut on cutting board using a sharp knife, such as the mezzaluna. A cat trying to steal the lardo while being cut, would eventually lead to the amputation of its paw. As you rightfully suggested, the closest equivalent in English would be Curiosity killed the cat but a translation ...


5

Non penso abbia un'etimologia particolare, penso derivi semplicemente dal fatto che il soggetto viene troncato, diventando implicito, e l'espressione quindi diventa applicabile a molti casi (e in ultimo idiomatica). E.g.: Arrivano i nostri [alleati]! Arrivano i nostri [amici]! Arrivano i nostri [compagni]!


5

Anche secondo me, come suggerisce egreg, le due espressioni non derivano una dall'altra, ma sono semplicemente analoghe. Non so cosa si intenda per "origine non classica", ma Oves et boves è una citazione biblica (Giovanni 2-14), presa dall'episodio in cui, dopo aver visto i mercanti vendere appunto buoi, pecore e colombe, Gesù li caccia dal tempio. Credo ...


5

Cito testualmente da Il mare in un imbuto: dove va la lingua italiana di Gian Luigi Beccaria (linguista e critico letterario): ...raccontare la rava e la fava (all'origine l'espressione era un richiamo tipico dei fruttivendoli ambulanti di una volta, che insieme a frutta, verdura, vendevano anche «rape e fave»), vale a dire 'raccontare di tutto, ogni ...


5

Sfida interessante, per il momento ho trovato una attestazione di aprile 2015, che sicuramente non è la prima: http://www.diarioromano.it/i-graffiti-quelli-belli-al-quadraro/ Forse occorre andare ancora più indietro: 13 ottobre 2014 "I giocattoli quelli belli" https://www.youtube.com/watch?v=xcxR_xIttMI 15 ottobre 2013 "I seguiti Disney... quelli belli" ...


5

According to Grande dizionario della lingua italiana, a figurative usage of the word "mother" is Sostanza o prodotto originario dal quale se ne traggono altri con successive lavorazioni that is, "substance or original product from which others may be obtained through subsequent processing". This dictionary entry shows how "mother" with this sense ...


4

None of the previous answers have addressed the origin of the forms "tu", "voi" and "lei", an aspect also asked by the OP and, for this reason, I would like to add some words. According to Luca Serianni in his book Italiano (see section VII.85): Il latino si serviva sempre del TŪ, qualunque fosse il livello dell'interlocutore. In età imperiale si diffuse ...


4

Il processo alle intenzioni è, come dice il nome, un giudizio su ciò che una persona ha (o aveva) intenzione di fare. Naturalmente, siccome nessuno a parte il diretto interessato può sapere esattamente quali siano questi pensieri, un processo alle intenzioni si basa necessariamente su supposizioni, che per loro natura possono essere false. In uno stato di ...


4

Non credo che Treccani imputi l'origine del termine al mondo cinematografico. Semplicemente ne sottolinea il largo utilizzo in tale settore. Difatti, sebbene ciò sia veritiero, la prima verificata comparsa del termine è datata 1902, in un'opera scritta da Myrtle Reed intitolata Lavender and Old Lace. Ovviamente si parla del corrispettivo statunitense sight ...


4

La figura è l'aspetto esteriore di una cosa o di una persona (http://www.treccani.it/vocabolario/figura/). Più che a uno spettacolo, fa quindi riferimento alle arti plastiche. Con uno slittamento di significato, indica il modo di apparire, di essere o di comportarsi di una persona in una situazione.


4

L'espressione è molto usata in Liguria ed anche come correttamente ricorda @Enzo c'è anche il proverbio piemontese: A smija un scapà da ca (Sembra uno che sia scappato di casa, improvvisamente, con i vestiti che aveva addosso, in disordine. Una persona abbigliata male) utilizzato quasi come rimprovero. Girovagando in rete ho trovato anche questo ...


4

Il Grande dizionario della lingua italiana spiega che in questa espressione "tubo" è un eufemismo di "cazzo":       6. Per esprimere la mancanza di valore o d’impor­tanza di una cosa o per rafforzare la negazione di un fatto (in partic. in espressioni come Non capire, non sentire, non vedere un tubo; ed è eufem. per ...


4

Il termine, secondo questo blog, proviene dal gergo teatrale: Il modo di dire "fare fiasco" nasce da un fatto accaduto parecchio tempo fa in un teatro fiorentino, dove un artista famoso ogni sera si esibiva in simpatici monologhi, che condivideva con oggetti a cui si rivolgeva adoperando parole e smorfie divertenti. Una sera però decise di ...


4

Il Dizionario dei modi di dire della lingua italiana di Carlo Lapucci (Garzanti-Vallardi, 1979), confermando che l'origine è incerta, ricorda due congetture: La metafora è presa probabilmente dal linguaggio dei soffiatori di vetro che, quando sbagliano nel fare un recipiente al quale intendevano dare una bella forma, finiscono col trovarsi nelle mani una ...


Only top voted, non community-wiki answers of a minimum length are eligible