12

It has the same meaning of the expression "have your cake and eat it too", that is, when there's a tradeoff you cannot have both things at the same time. In this case you have three parts: botte piena = a full barrel [of wine] moglie ubriaca = a drunk wife uva sulla vigna = grapes on the vine, the grapes used to make the wine The third part is ...


11

I think that the proverb you quote is a (very) free translation of Chi fa da sé fa per tre (literally who does things by himself works like three people). I cannot think of any traditional proverb which is more similar and there is nothing in the Wikipedia page on Italian proverbs that is better than this.


10

"action tu che action io" is a colloquial form to indicate that we both are doing or should do something with a will and at the same time, possibly in (usually friendly) competition: corri tu che corro anch'io = run, and I'm running too. It is also used for continuous actions: ci siamo visti al pomeriggio, ma, chiacchiera tu che chiacchiero io, si è fatta ...


8

I heard it a lot more in English than in Italian but it seems it's generally agreed that it is an old Italian proverb. It appears described as such in several books written in English, from various parts of the world (one example I found was an Indian journal). One of the oldest, "The Westminster Papers: A Monthly Journal of Chess, Whist, Games of Skill and ...


8

Probably this has more a joking, sarcastic valence rather than that of an ancient wisdom. I'm not sure this proverb could comfort a woman affected by hirsutism. However there are many Italian proverbs that have the purpose of decreasing the "defects" of other people we may refer. These are part of a vulgar language used in certain contexts where ...


8

Quel che tu stesso puoi dire e fare, che altri lo faccia mai non aspettare. "For that thou canst do thyself, rely not on another." (Sources: 1, 2, 3) It's an old Tuscan proverb. The meaning here is "If you are able to do it yourself, don't let anybody else to do things (for you)." Its meaning is different from Chi fa da sé fa per tre, which is closer ...


6

The nearest I can think of is Chi fa da sé fa per tre (literally, «Who does something on his own does it as if he were three», more or less). In a collection of proverbs, I also find Non v'è più bel messo che sé stesso («There is no better messenger than oneself»). In that book, Augusto Arthaber, Dizionario comparato di proverbi e modi proverbiali, ...


5

There are several idioms in Italian and its regional dialects, but no proverbs that I know of. I think that an exact match would be the two equivalent Tuscan sayings, "maledetto il peggio" and "accidenti al peggio" (where peggio should actually be peggiore). Literally it means, "Damned be the worst of them"; but the construction "Damned be something" ...


5

The closest that come to my mind are: Uscire dalla porta e rientrare dalla finestra Se non è zuppa è pan bagnato but I am not sure that they have the same negative meaning


5

The answer might depend on the context, but it probably refers to a few corrupted people (probably politicians or something close), each of which knows that the others are corrupted but is not willing to report them in order to protect their own interests. In the analogy, "to eat" is to gain benefits from corruption: by not preventing others from "eating" (...


5

According to Wikipedia, this proverb origins from the lardo being cut on cutting board using a sharp knife, such as the mezzaluna. A cat trying to steal the lardo while being cut, would eventually lead to the amputation of its paw. As you rightfully suggested, the closest equivalent in English would be Curiosity killed the cat but a translation ...


5

It's probably just a proverb used to comfort some woman that does have "a problem" with excessive facial hair. Note that some people use a slightly different version: donna baffuta, sempre piaciuta, which seems to support this view, since that's usually where some women might have "excessive facial hair". The wiktionary gives this explanation and I cannot ...


5

As far as I know there is no equivalent proverb, however in such a situation you could use a verse from the Divina Commedia: non ragioniam di lor, ma guarda e passa. The sentence is said by Virgilio to Dante before entering the hell. Virgilio wants to tell Dante to ignore the indolents (ignavi). The meaning of the sentence is broader than the Spanish ...


4

Il processo alle intenzioni è, come dice il nome, un giudizio su ciò che una persona ha (o aveva) intenzione di fare. Naturalmente, siccome nessuno a parte il diretto interessato può sapere esattamente quali siano questi pensieri, un processo alle intenzioni si basa necessariamente su supposizioni, che per loro natura possono essere false. In uno stato di ...


4

Nel Dizionario comparato di proverbi e modi proverbiali di Augusto Arthaber (non esattamente recentissimo), tra i proverbi su “moglie”, ce ne sono due che si avvicinano: Senza moglie a lato, l'uom non è beato che non contiene il concetto della “happy wife”, ma ha dalla sua anche un richiamo all'Ariosto: “Senza moglie a lato / Non puote uomo in bontate ...


4

Ho trovato questo riferimento: https://books.google.it/books?id=Irx3oPMEwmUC&pg=PA331&lpg=PA331&dq=Zucchero+e+acqua+rosa,+non+guast%C3%B2+mai+alcuna+cosa&source=bl&ots=gfxU_LHLG1&sig=oiuYXjmGlMwpmLIOc0mb-MMZOZA&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwithJ6EjKnRAhWKvRQKHbb3CMkQ6AEIJjAC#v=onepage&q=Zucchero%20e%20acqua%20rosa%2C%20non%...


3

Si intende che cercando di cavarsela con le bugie “non si va lontano”, cioè che chi mente prima o poi si tradisce o viene scoperto. «Le bugie hanno le gambe corte» è una frase fatta così com'è e risulta già per esempio nel Dizionario della lingua italiana (per cura di Paolo Costa e Francesco Cardinali) del 1820: Si dice parimenti per proverb[io] Le bugie ...


3

Cercando di rispondere alla tua richiesta, ho trovato questo proverbio: L'asino, quando ha mangiato la biada, tira calci al corbello. Non conoscendo tale proverbio, ho cercato il suo significato ma non sono riuscito a trovarlo. Puoi trovare un elenco di proverbi sull'asino su questo sito


3

Non sono note, per quanto io sappia, le origini di questo proverbio. Si può, tuttavia, ipotizzare che sia stato coniato come compromesso per conciliare i desideri delle generazioni più giovani con le usanze imposte dalla religione. Infatti, Natale e Pasqua sono due delle festività più importanti e, pertanto, era tradizione trascorrerle in famiglia in modo ...


3

It means to want something impossible, since it is not possible to have a barrel full of wine if somebody drank the wine, and it is not possible to have grapes on a grapevine, if the grapes have been used to make wine. The only variant I know is the shortened version of what you wrote: Avere la botte piena e la moglie ubriaca.


3

Da me è molto diffusa la versione "ogni buco è trincea", spesso usata per definire situazioni in cui un uomo va a letto con una donna molto più brutta di lui. Immagino che la fonte risalga appunto ai tempi della prima Guerra Mondiale, una guerra di trincea, dove bisognava approfittare di ogni riparo per evitare di essere ammazzati dall'artiglieria nemica. ...


2

It is referred to the past when women could not shave themselves (aside the rich ones). In those circumstances this sentence was used to comfort this kind of unappeal (even if in these days thrends seem to revert :) )


2

The accepted translation into Italian is: Non sta a te compiere l'opera, ma non sei libero di sottrartene. ...and other variations of this phrase, for example: Non sta a te compiere l'opera ma non sei libero di sottrarti al tuo compito. Non sta a te compiere l'opera, ma non puoi nemmeno sottrarti. Non sta a te portare a termine l'opera ma nemmeno sei ...


2

La pignatta è una pentola, che non si può fare bollire se si usano legni verdi per il fuoco che non si accendono. In Liguria con significato simile un proverbio dice: A bellessa a nö fa boggî a pûgnatta (o pignatta) ovvero La bellezza non fa bollir la pentola. Bisogna avere altre qualità oltre alla bellezza per sbarcare il lunario. Con significato simile ...


2

Ho trovato in questo Saggio di fisiognomonia e patognomonia, ossia Dei mezzi per conoscere le interne facolta e le malattie degli uomini dalle loro esterne apparenze datato 1837 il seguente passaggio a pag. 116: Chi ride volentieri ma non immoderatamente è d'indole affabile e spirito mediocre. I caratteri austeri non ridono che colle labbra, i crudeli ...


2

"A muro basso ognuno ci si appoggia" ("if a wall is low, everybody leans on it")


2

A buona lavandaia non mancò mai pietra (su cui lavare) La cativa lavandera treuva mai la bona pera (Piemonte) A bona lavandara 'on manca petra (Calabria) A la bbòna lavannare nin à mangate me' la prète (Abruzzo) A 'na bona lavannara nu'jamancò mai pietra (Lazio) A cattivo lavoratore ogni zappa dà dolore. A buon cavalier non manca lancia. Fonte: Dizionario ...


Only top voted, non community-wiki answers of a minimum length are eligible