12

I would translate the example sentences as follows: Se l'avessi chiesto dopo, non avrebbe accettato Se avessi il suo numero, la chiamerei Se avessi avuto il suo numero, l'avrei chiamata This kind of sentences are called periodi ipotetici (hypotetical sentences) in Italian. An exposition of the rules about them can be found here. Let me briefly summarize ...


8

“Doveva avere dieci o undici anni quando sua madre era scomparsa” è un discorso diretto. Il verbo “pensò” è in un inciso per non appesantire la frase; si tratta di una tecnica molto frequente nella narrativa. Il fatto che avvenga solo nella mente di qualcuno non ha rilevanza grammaticale. “Siamo a buon porto”, pensò fra sé don Abbondio; e, con un fare più ...


8

The subjunctive is thorny topic: even extremely well-educated people use it incorrectly from time to time. However don't panic. By remembering a few rules you can get as good as most native speakers. Which, admittedly, is more of a criticism of most native speakers but still, it's not bad uh? A small caveat: to every "rule" I list here there are a lot of ...


7

Secondo Treccani, in questo caso, entrambe le frasi possono considerarsi corrette. Infatti Treccani a riguardo dice: DOMANDA È corretto dire: "volevo chiederle se potrebbe..." o va usato il congiuntivo? RISPOSTA Potrebbe aprire la finestra? Si tratta di un inappuntabile condizionale di cortesia. Tale inappuntabile condizionale di cortesia resta ...


6

TL;DR: It is the word fatto that triggers it, but you may well also say Il solo fatto che mi sto preoccupando, però, dimostra che ... This is a very good question. As you probably know, in a first approximation the subjunctive mood is only used in clauses where the verb expresses doubts, hopes, eventualities and so on (Spero che venga, Mi chiedo se sia il ...


6

Non considero scorretto l'indicativo, tuttavia suona un po' male per via del verbo reggente sembra, il quale introduce un'opinione più che una certezza. Con i verbi di opinione il congiuntivo è meglio; naturalmente quando si può: sembra che domani farà bel tempo sembra che stia tornando il bel tempo Al futuro si adopera l'indicativo, senza esitazioni: ...


6

Il congiuntivo è il modo del dubbio, dell'ipotesi, dell'eventualità. Se stiamo parlando di certezze, di fatti – fossero anche tali solo nell'opinione di chi parla – usiamo l'indicativo. Pensa, per analogia, alla differenza tra «Spero che l'algoritmo funzioni» e «So che l'algoritmo funziona».


6

È una interrogativa indiretta totale e sono corrette entrambe: http://www.treccani.it/enciclopedia/interrogative-indirette_(Enciclopedia_dell'Italiano)/ In particolare: "Le interrogative indirette possono avere il verbo all’indicativo, come in (62), (63) e (64); al congiuntivo, come in (65) e (66); al condizionale, come in (67), (68) e (69); all’infinito ...


6

Great question! This answer is going to be heavily based in the discussion in chapter 7 of Alkire, Ti, and Carol Rosen. Romance languages: A historical introduction. Cambridge University Press, 2010 The verbal tense system went through a reorganization in the passage from Latin to Romance. Of the original categories (roughly speaking pairs of mood and ...


6

According to the book Nuovo Contatto C1. Corso di lingua e civiltà italiana per stranieri (Loescher Editore, Torino) by R. Bozzone Costa, M. Piantoni, E. Scaramelli and C. Ghezzi: L'uso del congiuntivo nelle frasi relative è frequente: quando il nome a cui si referisce il pronome relativo che è indeterminato: Cerco un cane che abbia il pelo morbido. quando ...


6

You can find an explanation about this use of sia in Treccani's dictionary: sia. – Terza persona sing. del congiuntivo pres. del verbo essere, usata come congiunzione disgiuntiva correlativa: è una casa confortevole, sia d’inverno sia d’estate; sia lui, sia un altro, per me è lo stesso (il secondo elemento della correlazione può essere introdotto ...


5

The subjunctive is used after impersonal constructions with verbs which express uncertainty such as pare che sembra che può darsi che So, the most correct way to write your sentence would be "Da quel che si dice pare che Monica sia innamorata di Nino."


5

Devi usare il condizionale: "Sarebbe bastato che" oppure "basterebbe" a seconda del significato che vuoi dare, che nel tuo caso non è chiarissimo. È la formula tipica di una frase condizionale. Si usa spesso il tempo imperfetto, ma non è corretto. La forma della frase è Condizionale + che + congiuntivo. Quindi hai i due casi: "Sarebbe bastato trovare ...


5

Transform your sentence into sembra che sia un posto in cui si scivola and you'll see where the subjunctive finds its good place. In the shorter sentence you are examining, the entire phrase un posto in cui si scivola is the object to sembra, so the verb's mood is (or can be) independent of subordination. I'm not saying that scivoli is incorrect, but ...


5

Il succo è che non è il solo fatto di esprimere un'azione possibile o eventuale a richiedere il congiuntivo; è il fatto che questa azione sia espressa in una subordinata. È rarissimo che in una proposizione principale il verbo sia al congiuntivo. Quindi “È probabile che io arrivi” ma “Probabilmente arrivo/arriverò” e così via.


5

As explained by @DaG, the rule is that one should use the subjunctive with "credere che". However, according to Vittorio Coletti in the book Grammatica dell'italiano adulto (Il Mulino, Bologna, 2015), when the relative clause refers to a future moment with respect to the independent clause, one can use the "indicativo futuro" tense instead of the subjunctive:...


5

The verb credere, like all Italian verbs implying a desire, an expection, a fear and so on, usually requires the subjunctive mood. Among those listed by Serianni (XIV.48-54): accettare amare aspettare assicurarsi attendere augurare chiedere credere curarsi and so on. On the contrary, verbs denoting a perception or a judgement require the indicative mood: ...


5

First, let me clear immediately a misconception: avesse capito and avevi detto are not at the same tense: the first is at the "congiuntivo trapassato", but the second is at the "indicativo trapassato prossimo" (notice that the auxiliary verb is at the "indicativo imperfetto"). The "congiuntivo trapassato" of dire would be avessi detto. Neither of them is at ...


5

La subordinata in questione "...se fossi/eri disponibile dopo" è un'interrogativa indiretta. Le regole grammaticali "classiche" raccomandano che nelle interrogative indirette si usi sempre il congiuntivo, per cui la versione corretta dovrebbe essere: Sì, questo l'ho capito, per questo ti ho chiesto se fossi disponibile dopo Ahimè l'uso ha fatto sì che ...


5

NOTE: my previous answer was completely wrong. It's been rewritten completely. Many thanks to DaG and egreg for helping me working this out. Per quanto is a conjunction that can introduce two kind of clauses. The choice of mood depends on the type of clause. Proposizioni limitative. These are subordinate clauses that specify the ambit of validity of the ...


5

Che la gente capisca is a proposizione subordinata relativa (i.e. a relative clause in English). It is hard to decide when a relative clause ought to go in the subjunctive mood or in the indicative mood. I wrote a short breviary with some simple rules that might be of help. In this case, it is a relative clause referring to something undetermined (since ...


5

As an Italian, devano is a rare, old-fashioned form, and I myself had to check whether it was recorded in a dictionary. So, yes, it's technically admissible but nowadays it sounds quite unusual. Presumably, your teacher aims at teaching you contemporary, usual Italian. As an illustration, here is a graph comparing the occurrences of debbano and devano in ...


4

In the first sentence the verb is in the subjunctive mood: if, instead of a single person there are several, it would be Aspetterò che torniate come aspetto il sole at least in standard Italian. However, the text might use some colloquial register, where the subjunctive is often substituted with the indicative and it cannot be inferred from this single ...


4

Essendomi spesso trovato dall'altra parte, cioè nel ruolo di docente a cui scrivono così, ecco l'impressione che faresti: sicuramente un testo così è meglio di uno sciatto o di qualcosa che sembra un messaggino su WhatsApp, ma la sensazione è che cerchi di gestire un registro linguistico che non ti è abituale e che non è affatto necessario in questa ...


3

Partiamo da una frase più semplice, senza la doppia subordinata: La Catalogna deve diventare uno stato indipendente? Si deve decidere se la Catalogna debba diventare uno stato indipendente. Tempo presente, contemporaneità. Questo rientra anche nelle tabelle che ti ha linkato Noya. Quand'è che si usa il condizionale, invece? Quando nella domanda c'è un ...


3

Direi che la situazione per le dichiarative sia simile a quella per le interrogative, quanto ad alternanza indicativo/congiuntivo per motivi di “stile”, in questo caso con una preferenza per il congiuntivo. Come dice Serianni (Italiano, XIV, 63) parlando delle proposizioni oggettive esplicite: Invece di che la congiunzione introduttiva può essere come (e ...


3

Probabilmente arrivi prima di me. È corretto. Probabilmente arriverà prima di me. È corretto. Probabilmente sia arrivato prima di me. È errato. Probabilmente è arrivato prima di me. È corretto. Probabilmente si possano trovare soluzioni più interessanti. È errato. Probabilmente si possono trovare soluzioni più interessanti. È corretto. Quindi ...


3

Mi scuso perché questa è più un'opinione che una risposta argomentata, che avrebbe bisogno di fonti. Succede che costruzioni come questa possono reggere entrambi i modi verbali. Spesso sarà preferibile l'indicativo, se veramente si parla di qualcosa che “succede”, e non che si ipotizza, o spera, o immagina. Ma la locuzione “succede che” si può usare anche ...


3

A queste espressioni segue una proposizione subordinata interrogativa indiretta, che generalmente ammette sia il congiuntivo che l'indicativo, per citare il Treccani: In linea generale, un’interrogativa indiretta dipendente da uno dei verbi, nomi o aggettivi che rientrano nei gruppi elencati in precedenza ammette sia l’indicativo sia il congiuntivo, ...


Only top voted, non community-wiki answers of a minimum length are eligible