2

Nella prefazione a Nostro lunedí di Silvio D'Arzo ho letto:

Da tutte le parti li vedevamo avanzare fra la sabbia sollevata dal vento e a chi restò in piedi non rimase che sperare che si trattasse veramente di Inglesi. Ma gli Inglesi portano ridicoli elmetti rotondi. Fra la sabbia distinguemmo soltanto enormi cappelli alla ladra. Ci vennero addosso gli Australiani di Freiberg. Difficile riuscire a scordarli del tutto, chi li ha incontrati in quei giorni laggiú.

Questa scena ha luogo a El Alamein durante la seconda guerra mondiale.

Ho cercato "ladro" e "ladra" in alcuni dizionari, ma non riesco a capire cosa sono i "cappelli alla ladra". Suppongo che siano i cappelli dell'esercito australiano durante la seconda guerra mondiale, ma non so perché vengano chiamati "alla ladra". Qualcuno di voi me lo potrebbe spiegare?

6
  • Sarà una foggia di cappello tipicamente in uso presso i ladri :) ma non ho idea di quale possa essere. si può solo intuire che sono grandi. Mi vengono in mente i cappelli da briganti (tipo: lospeaker.it/wp-content/uploads/2013/08/…) ma probabilmente mi sbaglio. Dov'è ambientata la scena? – Riccardo De Contardi Jan 28 '18 at 9:45
  • @RiccardoDeContardi: La scena ha luogo a El Alamein durante la seconda guerra mondiale. – Charo Jan 28 '18 at 10:04
  • Purtoppo come dicevo, non so come possa essere un cappello "da ladro"; si può dedurre secondo me che abbia la tesa molto larga per tenere il viso in ombra (rende difficile l'identificazione) ma, in questo caso, per proteggersi dal sole. – Riccardo De Contardi Jan 28 '18 at 10:15
  • 1
    Ho trovato anche questa illustrazione upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/c/ce/… il cappello dell'uomo sulla destra è a cono e con la tesa un po' floscia. Potrebbe ricordare quello "da brigante" es. upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/e/ed/… È solo una supposizione ma è la migliore che ho. – Riccardo De Contardi Jan 28 '18 at 10:30
  • 1
    @RiccardoDeContardi: È un'ipotesi che ha senso. Ho trovato anche questo disegno. – Charo Jan 28 '18 at 10:51
3

L'espressione significa con tutta probabilità "cappelli di foggia simile a quelli usati dai ladri". Non ci sono molte indicazioni su che aspetto possano avere.

La scena è ambientata ad El Alamein durante la seconda guerra mondiale; cercando alcune illustrazioni delle uniformi australiane di quel periodo 1 2 3 si può dedurre che abbiano almeno alcune di queste caratteristiche:

  • tesa larga (per ripararsi dal sole, la cosa è coerente con l'aggettivo "enormi")
  • tesa un po' floscia
  • probabilmente a punta

Le caratteristiche possono ricordare un cappello "da brigante" come questi: 4 5

La caratteristica della tesa ampia è anche coerente con l'utilizzo "da ladro" del cappello in quanto un cappello, appunto, "da ladro" deve tenere il viso in ombra per rendere più difficile l'identificazione.

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.