0

Nel romanzo Mille anni che sto qui, di Mariolina Venezia, ho letto (grassetto mio):

      Di fronte alla chiesa madre, Minguccio il Merciale, detto anche il Pugliese, srotolava le tele che portava sul traino e gliele faceva scorrere sotto gli occhi. Loro le accarezzavano furtive, il percalle gentile per le lenzuola, la scozzese che si vendeva a terremoto per le camicie e le tovaglie, la flanella e la falsa flanella per i calzonetti, il mul'ttone piú pesante per le sottane, il velluto liscio da femmina e quello a coste da maschio, il castoro marrò o lilla, scuro e pesante, per la vesta di matrimonio anche d'estate, la nzarchign, bianca e doppia per le tovaglie e le fodere dei materassi, il raso nero per i sinali eleganti, u casimirr, la lana leggera per i fazzoletti da portare in testa, la gabardine per gli abiti da uomo leggeri e la vigogna per il vestito dello sposo, cosí buona che la tenevano stipata che poi si strusceva e quando l'andavano a prendere la trovavano tutta purtusata.
      Che bisogno c'è di tutta quella roba che fa solo struscere soldi, diceva Vincenzo [...].

Qualcuno di voi saprebbe spiegare cosa significa questo verbo, "struscere"? Immagino si tratti di una voce di origine dialettale: non sono riuscita a trovarla su nessuno dei dizionari che ho consultato.

  • Ciao! Complimenti per la scelta del libro. Da madrelingua, ti dico che non è facile da capire nemmeno per me. Ci sono molte parole dialettali. Io la intrerpreto come "piegare", in questo caso piegavano della stoffa. – Milena Guerra Apr 10 at 15:43
  • Benvenuta su Italian.SE, @MilenaGuerra! Il tuo post, sebbene sia interessante, sembra più un commento che una vera risposta. Per questa ragione sarà convertito in un commento. – Charo Apr 10 at 15:57
  • A me sembra più simile a "sdrucire" – Riccardo De Contardi Apr 10 at 22:52
  • Ho trovato questo: La cer s strusc e la prcssion nen camin = La cera si consuma e la processione non cammina. Quindi, "struscere" potrebbe voler dire "consumare". – Charo Apr 11 at 16:01
0

Secondo questo vocabolario di dialetto barlettano, "struscere" significa

consumare completamente.

Ho trovato anche su parecchi siti web, come per esempio questo, con a volte leggere variazioni nell'ortografia, il proverbio

La cer s strusc e la procession nan camin

che può essere tradotto letteralmente come "la cera si consuma e la processione non cammina".

Nel contesto del brano, tanto le stoffe come i soldi si consumavano.

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.